Tra leggenda e storia

    I Baroni

      - Cronologia dei Beccadelli Bologna, Baroni di Capaci.

      Virginia Omodei, titolare dei feudi di Capaci e Falconeri (1493), spos˛ Gilberto Beccadelli Bologna e trasmise al figlio Francesco i propri feudi (1506).

      Francesco Beccadelli Bologna chiese ed ottenne dal VicerÚ (1517) di riunire sotto un'unica giurisdizione baronale i due feudi ereditati venendo insignito, in data 18 marzo 1520, del titolo di barone. Il 20 maggio 1523, da parte del re Carlo V, gli fu accordato lo 'jus populandi', il diritto, cioŔ, di creare una nuova 'terra', di denominarla Capaci e di costruirvi un castello con torre. Nel 1526 venne investito della Baronia di CefalÓ.

      Il figlio Gilberto il 4 luglio 1556 s'investý della Baronýa di Capaci e di quella di CefalÓ. Divenne, quindi,  prima (1563) Conte e poi (1565) Marchese di Marineo.

      Il figlio Vincenzo spos˛ Emilia d'Aragona e Tagliavia. Il 4 giugno 1577 si investý della Baronýa di Capaci e Falconeri.

      Francesco Beccadelli Bologna e Tagliavia spos˛ Ippolita Larcan del Carretto. Il 17 luglio 1615 s'investi del Marchesato di Marineo.

      Giulia Beccadelli Bologna (sorella del Barone Francesco, deceduto senza figli) spos˛ Vincenzo Pilo e Calvello.

      Ha inizio, cosý, la discendenza dei Pilo nella Contea di Capaci.